La manifestazione, denominata “A che punto siamo?”, nasce da un’idea dell’Enologo Sergio Ragazzini nel 2004:  ogni anno viene scelto il miglior BURSÔN ETICHETTA NERA tra tutti quelli proposti dalle aziende che fanno parte del CONSORZIO IL BAGNACAVALLO.

La manifestazione è così strutturata: una fase eliminatoria e una fase finale.

Alla fase eliminatoria, partecipano tutti i produttori e si svolge nei mesi di marzo, aprile e maggio, durante diverse serate organizzate sotto forma di cena con degustazione, alcune aperte al pubblico, altre riservate agli addetti del  settore, presso ristoranti all’interno della Regione Emilia Romagna.  Le annate in degustazione nell’edizione 2014 sono  quelle dal 2007 al 2009.  Tutto avviene rigorosamente “alla cieca”.

Alla fase finale partecipano tutti i vincitori delle singole serate che si scontrano durante una cena, aperta al pubblico, prevista ai primi di giugno e  in quest’occasione viene scelto, sempre “alla cieca”,  il MIGLIOR BURSÔN dell’anno.

Al vincitore viene consegnato, ogni anno, il Cavallo Nero, un originale collarino in argento con diamante nero,  creato e offerto dall’orafo PAOLO PONZI  di Bagnacavallo.

Il vino Bursôn, proclamato vincitore a maggio, tra i Bursôn in commercio, tutti gli anni sarà il vino del CONSORZIO IL BAGNACAVALLO che si confronterà, sempre alla cieca, con altri vini blasonati italiani.

sr


Consorzio Bagnacavallo © Copyright 2014. Credits